gennaio 15, 2018

Disturbi Digestivi

Stitichezza e dissenteria

Sì, sono l’una il problema opposto dell’altra, ma sono anche abbastanza simili. I problemi digestivi possono essere l’occasionale attacco di stitichezza o dissenteria, che può quindi diventare un problema regolare e ciclico chiamato sindrome dell’intestino irritabile. Oppure, man mano che i problemi si sviluppano ulteriormente, le condizioni più comuni includono la malattia di Chron, la colite ulcerosa o le frequenti emorroidi da duro sforzo. Il problema comune in tutti questi disturbi digestivi è la stimolazione o il controllo improprio dell’intestino o del colon. Il sistema nervoso è sbilanciato.

Per molte persone, la digestione e l’evacuazione sono un processo naturale e automatico,  non sono un pensiero cosciente. Il sistema nervoso lo controlla. Ti dice quando l’intestino deve far passare la materia. Altri, invece, pensano che tutto funzioni bene se prendono un “digestivo” o un caffè per far funzionare le cose. E poi ci sono quelli che hanno disturbi digestivi cronici (e spesso si tratta di persone convertite da membri di lunga data della categoria “digestivo / caffè”). Ma vediamo meglio di cosa si tratta.

Trattamenti comuni

curaMolte persone che soffrono di disturbi digestivi cercano di trattare i sintomi con medicinali da banco. Man mano che diventano inefficaci, si rivolgono ai farmaci. Inoltre, molti potrebbero consigliare un intervento chirurgico, che in genere comporta la riparazione o la rimozione di una parte del tubo digerente.

Tuttavia, il tuo corpo è progettato perfettamente e la rimozione di parti di esso ha effetti a monte o a valle. Se si fanno pressioni sulle altre parti del sistema, alla fine possono ottenere altre complicazioni o effetti collaterali

La dieta: sì, è la prima cosa che tutti noi guardiamo e gioca un ruolo vitale.problemi digestivi Molte persone spesso scoprono che sono sensibili o intolleranti a certi alimenti. Lattosio/latticini, glutine, caffè, peperoncino, peperoni, frutta secca, le abbiamo sentite tutte. Spesso queste persone evitano di mangiare uno specifico alimento, e i sintomi spariscono per qualche mese o più. Ma poi i sintomi si ripresentano in modo naturale, la dieta viene analizzata di nuovo e un atro alimento viene eliminato. Ma attenzione, come mai sei stato in grado di digerire i latticini per tutta la tua vita, e ora non riesci più? Cosa è cambiato? Il tuo sistema digestivo. Il modo in cui abbatti e metabolizzi il cibo. Il più delle volte il problema è molto più radicato rispetto ai cibi che immettiamo nei nostri corpi.

Invece di attribuire la colpa a fattori esterni, sarebbe una buona idea dare uno sguardo introspettivo al nostro corpo e imparare a ottimizzarlo.


Il sistema digestivo e la sua connessione alla colonna vertebrale

intestinoIl sistema digestivo è direttamente connesso alla colonna vertebrale tramite I nervi.

In particolare, l’area che va dalla parte centrale della schiena alla parte bassa della schiena è il punto in cui si incontrano tutti i principali nervi che controllano gli organi digestivi, lo stomaco, l’intestino e il colon. Tali organi digestivi funzionano tutti in base ai messaggi che ricevono tramite i nervi. Funziona come un telefono senza fili , con milioni di cellule, poste in fila indiana lungo i nervi, ed esse ricevono e trasmettono i messaggi dal cervello/colonna vertebrale al corpo. Infine il messaggio viene ricevuto dalle cellule dell’organo, prendiamo ad esempio l’intestino. L’intestino è pieno di enzimi per la digestione del cibo, assorbe i nutrienti e successivamente elimina le sostanze di rifiuto. Il sistema digestivo per avere tutti gli enzimi nella giusta quantità deve ricevere questi messaggi provenienti dal cervello in maniera corretta. Inoltre, ha bisogno di avere un corretto controllo muscolare per eliminare le sostanze di rifiuto a una velocità tale da permettere al corpo di assorbire i nutrienti ed eliminare le tossine.

La ricerca ha dimostrato che il malfunzionamento del sistema nervoso autonomo può causare disturbi nella digestione. Tali disturbi possono comprendere la stitichezza, il reflusso gastrico, il bruciore di stomaco, la dissenteria o la sindrome dell’intestino irritabile (con stitichezza e dissenteria a periodi alterni), per elencarne alcuni. Tuttavia, questa lista descrive solo i sintomi sperimentati. Alla base di questi problemi c’è il modo in cui l’apparato digerente viene sovra o sotto stimolato.

 

Per consultare un dottore presso il centro Optimal Living per la colonna vertebrale e il sistema nervoso, si prega di chiamare il numero 011.433.1657 e provvederemo alla prima visita.